IMU-TASI-TARI

I.U.C. - Imposta Unica Comunale ( IMU-Tasi-Tari)

La Legge di Stabilità (Legge 27/12/2013 n.147 art.1 comma 639 – 731) istituisce l’imposta unica comunale (IUC).
La IUC si compone dall’imposta municipale propria (IMU) di natura patrimoniale dovuta dal possessore di immobili escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI) a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile e nella tassa sui rifiuti (TARI) destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore.
L’Imposta Municipale Propria non si applica alle abitazioni principali e relative pertinenze, con l’esclusione però di quelle censite nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 che continuano ad essere assoggettate all’imposta e possono usufruire della detrazione di 200 euro.
Il Tributo sui servizi indivisibili (TASI) è destinato al finanziamento dei “servizi indivisibili” ovvero quelle attività che il comune rivolge indistintamente a tutta la collettività.   Esempi di servizi indivisibili erogati dal Comune sono l’illuminazione pubblica, la manutenzione del verde pubblico, il servizio di protezione civile ecc. Per il nostro comune sono assoggettate a Tasi le abitazioni principali e relative pertinenze, la base imponibile è quella prevista per l’IMU.
L’Agenzia delle Entrate è impegnata a fornire al cittadino dati e informazioni in modo completo ed efficiente: in particolare, con il servizio “CONSULTAZIONE RENDITE CATASTALI”, è possibile ottenere direttamente on line i dati catastali degli immobili.Indicando il codice fiscale di un soggetto intestatario catastale, la provincia e il comune catastale dove si vuole eseguire la ricerca, si ottengono informazioni relative ai beni immobili situati sul territorio nazionale (escluse le province autonome di Trento e Bolzano).
La ricerca fornisce: i dati anagrafici del soggetto intestatario dell’immobile; gli identificativi catastali degli immobili intestati al soggetto; i dati relativi alla titolarità ed alla relativa quota di diritto; la rendita catastale e l’ubicazione per gli immobili censiti nel catasto dei fabbricati; i redditi dominicale e agrario per gli immobili censiti al catasto terreni.
La ricerca può essere effettuata solo su gli atti catastali ad oggi informatizzati e i beni immobili per i quali il codice fiscale utilizzato per la ricerca corrisponda a quello dell’intestatario registrato negli archivi catastali.
Le scadenze per il pagamento dei tributi elencati sono: 16 giugno e 16 dicembre, con facoltà di pagamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno

La Tassa sui Rifiuti (Tari) adottata dal nostro ente ha natura tributaria e non corrispettiva e la tariffa del tributo, distinta in utenza domestica e utenza non domestica, è conforme alle disposizioni contenute nel D.P.R. n. 158/1999. Presupposto per l’applicazione della Tari è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche di fatto, di locali (o aree scoperte) a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.
 

IUC – Imposta Unica Comunale anno 2019
(IMU-TASI-TARI)

CALCOLO IUC (IMU e TASI) 2019

1° rata – ACCONTO                 ENTRO IL 16/06/2019 (posticipato al 17/06/2019), pari al 50% dell’imposta dovuta;

2° rata – SALDO                      ENTRO IL 16/12/2019, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno con eventuale conguaglio sulla prima rata versata.
Informativa IMU – aliquote invariate rispetto all’anno precedente
Informativa TASI – aliquote invariate rispetto all’anno precedente
 
 


 

TARI – TASSA RIFIUTI -  ANNO 2019

Con deliberazione di C.C. n. 40 del 20/12/2018 sono state approvate le tariffe e le scadenze per l'anno 2019
I° rata - scadenza 31 luglio 2019

II° rata - scadenza 30 novembre 2019

unica soluzione entro la scadenza della I° rata

I modelli di pagamento della Tassa rifiuti TARI verranno recapitati direttamente ai contribuenti entro la prima scadenza di pagamento.