Lunedí
23 Ottobre 2017

Contributo provinciale a sostegno delle spese di trasporto per alunni disabili frequentanti il secondo ciclo di istruzione a.s. 2013/2014

Si informa che la Regione Lombardia, anche per l’a.s. 2013/2014, ha previsto a favore delle Province, uno specifico stanziamento destinato alla parziale copertura degli oneri sostenuti per il servizio di trasporto di alunni disabili frequentanti i corsi di istruzione secondaria superiore e i percorsi di istruzione e formazione professionale in diritto dovere.

Con decreto dirigenziale 867/2014 sono stati approvati i criteri di erogazione del finanziamento regionale valevoli per l’a.s. 2013/2014.

 

Il testo della deliberazione è reperibile sul sito internet di questa Provincia all’indirizzo

www.provincia.cremona.it/istruzione/ sezione “Trasporto alunni disabili frequentanti il secondo

ciclo”.

Si sottolinea, in particolare, che, la Provincia rimborserà, in tutto o in parte, i costi sostenuti

per il servizio di trasporto effettuato nell’anno di riferimento, sia da parte dei Comuni sia da parte

delle famiglie, applicando i criteri definiti nell’atto giuntale sopra richiamato.

Nel caso in cui il trasporto sia stato effettuato direttamente dalla famiglia, la richiesta di

rimborso dovrà pervenire per il tramite del Comune di residenza dell'alunno ed il relativo rimborso

avverrà sempre per il tramite del medesimo Comune, che dovrà successivamente trasferire alla

famiglia interessata la somma liquidata dalla Provincia, inviando, quindi, allo scrivente Servizio

idonea documentazione attestante l’avvenuto trasferimento.

Ai fini del riconoscimento del rimborso, i Comuni interessati dovranno trasmettere entro e

non oltre il 20 settembre 2013 la seguente documentazione:

per quanto riguarda il rimborso della somma spettante al Comune

- richiesta di rimborso inerente il trasporto effettuato con l’indicazione, per ciascun

alunno, degli elementi minimi essenziali come da modello allegato (All. A);

- copia della certificazione di disabilità dell’alunno, finalizzata all’inserimento scolastico,

rilasciata ai sensi della normativa vigente ed in corso di validità (se non già

consegnata alla Provincia per le richieste di rimborso degli anni precedenti). Ai fini del

monitoraggio richiesto da Regione Lombardia, dalla certificazione devono risultare in

modo chiaro: tipo di disabilità – fisica, psichica, sensoriale uditiva, sensoriale visiva – e

percentuale di invalidità;

- documentazione contabile delle spese effettivamente sostenute da parte del

Comune nel periodo scolastico settembre 2012-giugno 2013 per il trasporto dell’allievo

segnalato (atto di impegno di spesa, eventuale contratto di servizio, fatture, mandati

di pagamento, qualsiasi altro elemento che consenta di documentare la spesa

sostenuta);

per quanto riguarda il rimborso della somma spettante alla famiglia

- indicazione, nella nota di trasmissione, del referente comunale della pratica, per

eventuali contatti, con i seguenti dati:

COGNOME _______________________________________________________________________

NOME ___________________________________________________________________________

RECAPITI TELEFONICI ____________________________________________________________

INDIRIZZO E-MAIL _______________________________________________________________

GIORNI DELLA SETTIMANA E ORARI DI PRESENZA C/O IL COMUNE

__________________________________________________________________________________

_____________________________________________________________________

- copia della richiesta di rimborso presentata dalla famiglia al Comune;

- dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (ai sensi del DPR 445/2000 artt. 5 e 47),

sottoscritta in originale dal genitore/tutore esercitante la patria potestà, utilizzando

l’allegato modello a cui deve essere acclusa copia del documento d’identità del

firmatario;

- copia della certificazione di disabilità dell’alunno, finalizzata all’inserimento scolastico,

rilasciata ai sensi della normativa vigente ed in corso di validità (se non già

consegnata alla Provincia per le richieste di rimborso degli anni precedenti). Ai fini del

monitoraggio richiesto da Regione Lombardia, dalla certificazione devono risultare in

Servizio Istruzione, Formazione Professionale e Orientamento

Responsabile: Paola Feriancich  0372.406.520

Referente: Giuseppina Bova  0372.406521 istruzione.@provincia.cremona.it

modo chiaro: tipo di disabilità – fisica, psichica, sensoriale uditiva, sensoriale visiva – e

percentuale di invalidità.

Lo scrivente Servizio si riserva la facoltà di richiedere eventuale ulteriore documentazione

ritenuta necessaria ai fini della liquidazione, nonché di verificare, presso le istituzioni

scolastiche/formative, il numero di giorni effettivi di frequenza dell’alunno.

Le richieste di rimborso e la relativa documentazione indirizzate a

PROVINCIA DI CREMONA

Settore Lavoro, Formazione e Politiche Sociali

Corso Vittorio Emanuele II, 17

26100 – Cremona

dovranno essere trasmesse dai Comuni interessati secondo le seguenti modalità:

· mediante PEC all’indirizzo protocollo@provincia.cr.it

· mediante consegna manuale agli Uffici Relazioni con il Pubblico della Provincia sotto indicati:

Cremona

Ufficio sede centrale - C.so V. Emanuele II, 17

Orario di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30

il mercoledì, orario continuato dalle ore 9.00 alle 16.30

Orario di apertura estivo (17 giugno - 13 settembre):

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30

il mercoledì, orario continuato dalle ore 9.00 alle 16.30

Crema

Sportello URP di Via Matteotti, 39

Orario di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

il martedì dalle ore 14.30 alle 16.30

Orario di apertura estivo (17 giugno - 13 settembre):

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Si sottolinea che il termine fissato per la presentazione delle richieste (20 settembre 2013)

risulta inderogabile, al fine di rispettare i termini di rendicontazione del finanziamento regionale da

parte della Provincia alla Regione Lombardia.

Gli uffici rimangono, comunque, a disposizione per qua

Il testo della deliberazione è reperibile sul sito internet di questa Provincia all’indirizzo www.provincia.cremona.it/istruzione/ sezione “Trasporto alunni disabili frequentanti il secondo ciclo”.

Si sottolinea, in particolare, che, la Provincia rimborserà, in tutto o in parte, i costi sostenuti per il servizio di trasporto effettuato nell’anno di riferimento, sia da parte dei Comuni sia da parte delle famiglie, applicando i criteri definiti nell’atto  sopra richiamato.

Nel caso in cui il trasporto sia stato effettuato direttamente dalla famiglia, la richiesta di rimborso dovrà pervenire per il tramite del Comune di residenza dell'alunno ed il relativo rimborso avverrà sempre per il tramite del medesimo Comune, che dovrà successivamente trasferire alla famiglia interessata la somma liquidata dalla Provincia, inviando, quindi, allo scrivente Servizio idonea documentazione attestante l’avvenuto trasferimento.

Ai fini del riconoscimento del rimborso, le famiglie interessate dovranno presentare al Comune di Pandino la seguente documentazione entro e non oltre il  15 Luglio 2014 data ultima indicata dalla Provincia affinchè i Comuni possano inviare la documentazione richiesta.

Si allega la documentazione da produrre.
 

per ulteriori informazioni: Servizio Istruzione, Formazione Professionale e Orientamento

Responsabile: Paola Feriancich  0372.406.520

Referente: Giuseppina Bova  0372.406521 istruzione.@provincia.cremona.it

 

DocumentiDimensione
All._A_Avviso.pdf136.02 KB
Allegato 2 domanda_comuni.doc52 KB
Allegato 1 domanda_famiglie.doc78.5 KB