Lunedí
18 Dicembre 2017

Servizio di Trasporto Comunale

Descrizione del servizio

1. Il servizio di trasporto sociale consiste nel trasporto e nell’accompagnamento di persone non in grado di raggiungere in autonomia luoghi di cura, formazione, riabilitazione e socializzazione.[1]

Finalità

1. Il servizio è finalizzato a consentire ad anziani, persone sole con difficoltà motorie, persone disabili, minori disabili con ridotta mobilità, che non possono utilizzare i normali mezzi di trasporto:
a)    l’accesso alle strutture sanitarie, assistenziali nonché riabilitative pubbliche o convenzionate;
b)    la frequenza scolastica alla scuola dell’obbligo.

Destinatari

1. Sono destinatari del servizio:
a)  minori disabili con ridotta mobilità per l’assolvimento dell’obbligo scolastico;
b)  persone disabili;
c)  pazienti oncologici e/o emodializzati;
d)  persone anziane o disabili non autosufficienti;
e)  situazioni segnalate dal servizio sociale.
2. Accedono prioritariamente al servizio i minori disabili con ridotta mobilità per l’assolvimento dell’obbligo scolastico e le persone prive di rete familiare di supporto. Sono fatte salve le norme di settore che individuino diverse competenze economiche e funzionali.

Tipologia delle prestazioni

1. Il servizio viene effettuato con veicoli di proprietà del Comune o del soggetto gestore, o con veicoli forniti da ditte esterne per la stessa finalità, in comodato d’uso gratuito all’ente, ove possibile dotati di specifica attrezzatura e/o modifica strutturale per il trasporto anche di persone disabili.
2. Il servizio di trasporto sociale può essere effettuato sia in forma collettiva che in forma individuale, a seconda delle esigenze e della destinazione.
3. Il servizio comprende il trasporto di andata e ritorno dall’abitazione dell’utente e l’accompagnamento all’interno della struttura di destinazione.
4. Considerata la natura sociale del trasporto, non possono essere effettuati accompagnamenti di persone che richiedano sorveglianza sanitaria continua o che comportino l’utilizzo di mezzi adeguatamente attrezzati dal punto di vista sanitario.

Compartecipazione al costo del servizio

1. È prevista una compartecipazione al costo del servizio viene definita secondo modalità individuate nell’allegato B e riviste annualmente dalla Giunta Comunale.
2. Non è prevista alcuna partecipazione alla spesa per i trasporti di minori disabili connessi all’assolvimento dell’obbligo scolastico.

1)    Per accedere al servizio è necessario essere in possesso della tessera viaggio rilasciata all’atto di iscrizione e del costo di  €  10,00. - La tessera viaggio ha validità sino al 31 dicembre dell’anno successivo alla sua emissione.
2)    Il costo del servizio viene calcolato in relazione al n. di kilometri percorsi.
3)    Il costo del servizio al Km è pari a € 0,40.
4)    L’accesso alle agevolazioni è determinato dall’Indicatore della Situazione Economica Equivalente in corso di validità: ISEE ORDINARIO del nucleo familiare (per disabili maggiorenni possibilità di nucleo familiare ristretto).
5)    In caso di mancata presentazione del modello ISEE viene applicata la % massima di compartecipazione.
 

FASCE REDDITO ISEE %
COMPARTECIPAZIONE
I Da €        0,00       a  € 4.000,00 0%
II Da €  4.000,01      a  € 6.000,00 50%
III DA € 6.000,01       a  € 8.200,00 80%
IV Oltre € 8.200,01 100%

 
Non è prevista alcuna partecipazione alla spesa per i trasporti di minori disabili connessi all’assolvimento dell’obbligo scolastico e/o per servizi riabilitativi valutati dal servizio sociale.


[1] Ai sensi dell’articolo 26 comma 2 della legge n. 104 del 05 febbraio 1992 per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili.

 
PER PRENOTAZIONI DEI VIAGGI, SE MUNITI DI TESSERA NOMINATIVA, CONTATTARE IL n. 0373/970837 il mercoledì dalle 15.00 alle 16.30

DocumentiDimensione
Modulo Richiesta Servizio Trasporti.doc68.5 KB